Tutte le cose da non fare in gravidanza

In questo articolo vediamo quali sono le cose da non fare in gravidanza, tutti noi sappiamo infatti che la gravidanza è il momento in cui si deve essere maggiormente prudenti per evitare di compromettere la crescita e lo sviluppo del bambino. Ma quali sono i comportamenti fondamentali da evitare? Vediamoli insieme.

Prima di tutto elimina totalmente il consumo di alcool. Bere eccessivamente in gravidanza può causare difetti di nascita al bambino, come scarsa crescita, ritardi mentali e difficoltà di apprendimento.

Altrettanto importante è smettere di fumare durante una gravidanza. Il fumo può causare l’insorgere di parto prematuro e la rottura precoce delle membrane amniotiche. Ma non è tutto: il fumo dà ossigeno limitato al feto ed influenza negativamente lo sviluppo dei suoi organi.

Ovviamente tra le cose da non fare in gravidanza, non si deve fare uso di sostanze stupefacenti. I rischi che si corrono sono molto gravi: aborto spontaneo, ridotta crescita del feto e crisi di astinenza del bambino alla nascita.

Se sei incinta, devi evitare assolutamente di fare saune o bagni in acqua con un elevato grado di calore. Ciò può causare il riscaldamento dell’utero e in casi più gravi, perfino la morte del feto. Allo stesso modo, evita anche l’esposizione alle radiazioni di raggi X che in alcuni casi sono responsabili di morte intrauterina.

In gravidanza non fare esercizi estremi e modera l’attività fisica. Gli esercizi “pesanti” infatti, determinano l’aumento della frequenza cardiaca, limitando l’apporto di ossigeno nel cervello del feto.

Non mangiare in modo squilibrato. In gravidanza bisogna prediligere una dieta sana, prestando attenzione alla qualità e quantità dei cibi.

Durante i nove mesi di attesa, bisognerebbe non affidarsi a metodi di depilazione casalinghi e fai da te. Chiedi l’aiuto di un’estetista in quanto le posizioni da assumere potrebbero risultare eccessivamente rischiose.

Un’altra delle cose da non fare in gravidanza consiste nell’assumere farmaci senza mai consultare il medico. Alcune medicine assunte abitualmente infatti, possono essere dannose per la vostra salute e per quella del vostro bambino.