Guide prodotti

Come scegliere il miglior turafalle per le perdite di liquido radiatore auto

Se il tuo radiatore perde, non disperare. Esiste una soluzione temporanea che può aiutarti a risolvere il problema senza dover sostituire immediatamente il radiatore: i turafalle per il radiatore del liquido di raffreddamento. Ma prima di farlo, è importante capire i pro e i contro associati al suo utilizzo.

I vantaggi dell’uso di un turafalle:

  • Riparazione economica: un turafalle può bloccare temporaneamente la perdita di liquido dal radiatore del motore o dal radiatore interno del riscaldamento. Questo può risparmiarti una spesa significativa, dato che la sostituzione di questi radiatori può essere costosa e laboriosa.
  • Riparazione facile: l’uso di un turafalle è un’operazione semplice che chiunque può eseguire. Basta far scaldare il motore e mescolare il turafalle con il liquido caldo.
  • Facile da trovare: i turafalle sono facilmente reperibili nei supermercati, online, o nei negozi di ricambi auto locali.
  • Durata: se il radiatore non ha perdite significative, un turafalle può durare per diversi anni, a condizione che l’impianto di raffreddamento non venga svuotato.

Gli svantaggi dell’uso di un turafalle:

  • Riparazione temporanea: un turafalle è solo una soluzione temporanea. La sua efficacia varia a seconda della gravità della perdita originale del radiatore.
  • Potenziale ostruzione dei condotti: se si esagera con l’uso di un turafalle, questo potrebbe ostruire alcuni fori necessari per la normale circolazione del liquido di raffreddamento.
  • Necessità di applicazione dopo ogni cambio di liquido: dopo ogni cambio di liquido di raffreddamento, sarà necessario applicare nuovamente il turafalle.

Il sistema di raffreddamento di un motore raffreddato a liquido è una componente fondamentale di quasi tutte le auto moderne. Questo sistema, che comprende una pompa dell’acqua azionata da una cinghia o da una catena, permette al liquido di raffreddamento di circolare nel motore, passando attraverso il radiatore e attorno ai cilindri e a tutte le parti del motore che necessitano di un raffreddamento costante. Questo da modo al motore di ottenere una maggiore affidabilità rispetto a un motore che invece è raffreddato ad aria.

Con il tempo che passa però, questo liquido può causare l’usura di alcune parti metalliche del radiatore, spesso realizzato in alluminio. Si tratta di un fenomeno che è dovuto alla creazione per lo più di correnti galvaniche dovute a quando il liquido è in circolo, ma anche alle temperature elevate e ai cambi di temperatura da caldo a freddo e viceversa, ma anche la qualità del metallo usato per realizzare il radiatore ha la sua importanza per quanto riguarda la sua longevità e facilità di corrosione.

Una conseguenza di questa usura può essere la formazione di crepe o buchi sul radiatore, che portano

a una perdita di liquido. Perdite simili possono essere causate però anche da urti che possono aver filato il radiatore provocando una perdita di liquido di raffreddamento. Questa perdita può essere difficile da notare, soprattutto se la fessura è molto piccola e l’auto è ferma e fredda. Infatti, a motore caldo, il liquido riscalda e dilata il metallo del radiatore, chiudendo temporaneamente la fessura.

Con il tempo però, la perdita di liquido dal radiatore aumenterà sempre più e il guidatore potrebbe ritrovarsi con una quantità non adeguata di liquido, oltre a iniziare a notare piccole pozzanghere in terra. Questo può portare a un aumento della temperatura oltre il valore normale, con il rischio di bruciare la guarnizione della testata se non ci si ferma subito e si spegne il motore quando si nota un innalzamento eccessivo della temperatura per mancanza di una quantità sufficiente di liquido di raffreddamento nel radiatore.

Di fronte a questo problema, si può scegliere di sostituire il radiatore con uno nuovo oppure si possono scegliere i migliori turafalle per il radiatore del liquido di raffreddamento. Spesso i radiatori non sono economici, quindi, se almeno per un breve periodo si ha la necessità di usare l’auto in sicurezza spendendo pochi euro, si può optare per un turafalle.

In questa guida, vedremo adesso come scegliere i migliori turafalle per il radiatore del liquido di raffreddamento di un’automobile.

La soluzione temporanea per le perdite del radiatore: i turafalle

I turafalle sono sostanze che, una volta mescolate con il liquido di raffreddamento, possono tappare i fori o le fessure formatesi sulle pareti del radiatore. Tuttavia, è importante ricordare che questa è una soluzione temporanea e non definitiva, e che il foro non deve essere troppo grande da non poter essere tappato. In molti casi, un turafalle può fare dei veri e propri miracoli, anche su radiatori in pessime condizioni e con perdite piuttosto evidenti di liquido di raffreddamento.

Tipi di turafalle

Esistono diversi tipi di turafalle che puoi scegliere e come si usano per tappare una perdita che viene dal radiatore dell’auto:

  • Liquido: il turafalle liquido va versato nel vaso di espansione quando il motore è caldo. Dopo un giro in auto, il turafalle si miscela con il liquido e tappa il foro o la fessura da cui esce la perdita di liquido.
  • Polvere: la polvere turafalle si mescola con il liquido contenuto nel circuito di raffreddamento. Circolando, questa polvere si mescola con il liquido, tappando la perdita di liquido presente nel radiatore.
  • Pastiglie: le pastiglie di turafalle, una volta sciolte, si mescolano con il liquido di raffreddamento, tappando ogni incrinatura presente nelle pareti del radiatore.

Come usare correttamente i turafalle

Qualunque sia il tipo di turafalle che scegli di usare, è importante non esagerare con le dosi. Prima dell’utilizzo vanno sempre lette con molta attenzione le istruzioni ed ecco un esempio di come usare correttamente il turafalle liquido:

  1. Controlla il livello del liquido radiatore dal vaso di espansione e assicurati che sia meno del dovuto, almeno mezzo litro in meno.
  2. Se possibile, inserisci la bottiglietta del turafalle liquido in un recipiente con dell’acqua calda per renderlo più liquido.
  3. Accendi il motore dell’auto e fai arrivare il liquido alla temperatura d’esercizio, tenendo d’occhio la perdita dal radiatore e la temperatura dal quadro strumenti.
  4. Raggiunta la temperatura d’esercizio, versa lentamente il turafalle liquido sul vaso di espansione, facendo attenzione a versare piccole dosi per volta e aspettando qualche minuto tra una dose e l’altra. Quando vedi che il radiatore non perde più liquido, smetti di versare il turafalle.
  5. Fai un giro in macchina per qualche minuto per far circolare meglio il turafalle, quindi fermati e controlla se perde ancora. Se tutto sta procedendo bene, non dovresti più notare alcuna perdita.
  6. Controlla che la ventola del radiatore si accenda e spenga in maniera regolare.
  7. Il giorno dopo, con il motore freddo, controlla il livello del liquido radiatore presente sul vaso di espansione e, se necessario, aggiungi altro liquido radiatore per riportarlo a livello fino alla scritta MAX. Se noti ancora una perdita di liquido, anche se minima, ripeti la procedura, sempre con pochissimo turafalle alla volta, fino a bloccare la perdita.

Ricorda, tuttavia, che i turafalle sono una soluzione temporanea. Se il tuo radiatore continua a perdere o inizia di nuovo a perdere dopo un po’, potrebbe essere necessario sostituirlo con uno nuovo.

Questo sito Web utilizza i cookie inclusi quelli di profilazione e terze parti per raccogliere informazioni sulle visite, migliorare la navigazione e mostrare annunci pubblicitari pertinenti. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per ulteriori dettagli e visualizzare la lista dei fornitori pubblicitari o puoi accettare premendo sul pulsante Accetta.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social mediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.