Come ricaricare la Postepay

Oggi vediamo come ricaricare la Postepay, la famosa carta ricaricabile messa a disposizione dalle poste italiane e utilizzabile anche per i pagamenti del circuito Visa. La Postepay è una carta ricaricabile diffusissima, ormai in uso da tantissime persone, c’è chi la usa per acquisti online, chi per farsi accreditare lo stipendio, per acquisti come carta di credito Visa ecc.. La carta Postepay quando ha il credito terminato o non sufficiente per i nostri acquisti, va ricaricata. Supponiamo di avere la “carta gialla” per fare acquisti online e dobbiamo fare una ricarica per poter pagare il nostro acquisto, come ricaricare la Postepay? Niente di complicato, la ricarica della Postepay è una procedura molto semplice e può essere effettuata in diversi modi:

Come ricaricare la Postepay alla posta

Il metodo più facile è andare alla posta, non importa se è quella del vostro paese o città, va bene qualsiasi centro postale. Per ricaricare la Postepay, non dovrete fare altro che recarvi allo sportello con soldi in mano e richiedere la ricarica della somma desiderata. L’impiegato postale vi chiederà il numero di carta Postepay, un documento d’identità e vi farà compilare il modulo di ricarica, pochi minuti e vi vedrete accreditati la somma che avete richiesto. Ogni ricarica viene pagata 1 euro.

Come ricaricare la Postepay dal tabacchino o ricevitoria

Per ricaricare la Postepay, ci si può recare in un qualsiasi tabacchino o ricevitoria abilitata Sisal o Banca ITB. Per effettuare la ricarica, basta avere in mano i soldi, il codice fiscale del proprietario della carta, la carta o il numero della Postepay. Una volta comunicata la somma da ricaricare, entro pochi minuti verrà fatto l’accredito. Il costo della commissione per la ricarica dal tabacchino o ricevitoria è di 2 euro.

Come ricaricare la Postepay online

La ricarica della Postepay, può essere fatta anche online tramite un’altra Postepay utilizzando il sito delle poste italiane. Basta inserire i dati dell’intestatario ricevente, la somma da inviare e il suo numero di carta Postepay. L’ordinante prima di poter inviare il denaro, dovrà inserire i propri dati di riconoscimento della carta.  Stessa cosa si può fare con Bancoposta online e Bancoposta Click. Il costo della commissione è di 1 euro per ricarica.

La ricarica Postepay, nel caso sia collegata a un conto Paypal, può ricevere denaro da quest’ultimo e nel caso si superino i 100 euro, il trasferimento è gratuito, sotto i 100 euro, si paga 1 euro. Si pagherà però la commissione al momento del ritiro dei soldi allo sportello postale o Bancomat.

Come ricaricare la Postepay con Postamat

La ricarica tramite Postamat, viene fatta in un centro postale che ha attivo questo sportello. Basta recarsi nel Postamat più vicino, inserire la carta nell’apposito ingresso, inserire il Pin segreto della Postepay e selezionare “ricarica Postepay”, inserisci i dati richiesti, conferma la ricarica e attendi che venga terminata l’operazione e che sia andata a buon fine. Il costo della ricarica tramite Postamat è di 2 euro di commissione.