Come nascondere le orecchie a sventola attraverso questi piccoli trucchi

In questo articolo vi sveleremo alcuni segreti e suggerimenti su come nascondere le orecchie a sventola e farle notare il meno possibile a chi abbiamo davanti. Sono tanti gli individui che detestano il proprio aspetto fisico, specialmente se è presente qualche piccola lacuna facilmente notabile. C’è chi non ama i propri fianchi, chi il ventre, chi il naso, chi i piedi, chi la bocca e chi le orecchie a sventola.

Quest’ultimo difetto, sfortunatamente, non va via da solo o con l’ esercizio: in realtà per rimediare al problema, è necessario sottoporsi a un consono intervento chirurgico. Ad ogni modo è bene ricordare che si tratta di un operazione chirurgica di tipo estetico, dunque è a pagamento e i costi richiesti sono molto consistenti. Ciononostante è possibile nascondere le orecchie a sventola in modo valido, andando ad esaltare un’altra parte del viso. Vediamo insieme come fare per nascondere le orecchie a sventola:

I suggerimenti per tutte quelle donne che si vedono sgraziate soltanto perché hanno le orecchie leggermente prolungate ed estese sono facili da seguire e maschereranno un po’ quello che per loro può trasformarsi un dilemma insuperabile. Celarli è molto semplice, il segreto sta soprattutto nel taglio di capelli, che deve essere di media altezza e possibilmente voluminoso.

Oltre a ciò, sono da evitare le code di cavallo, le mollette, le fasce che tirano nella parte posteriore i capelli, gli accessori colorati e i pendenti che le fanno apparire ancora più imponenti e vistose le orecchie a sventola.
Inoltre, per nascondere le orecchie a sventola, si suggerisce di avvalorare altre parti del volto, come gli occhi o la bocca, in modo da far apparire il difetto poco evidente. Largo spazio dunque all’utilizzo di rossetti dai toni raggianti e ombretti che si abbinano bene al colore degli occhi. Un ultimo consiglio è quello di non portare i capelli dietro l’orecchia, in questo modo sarà possibile nascondere le orecchie a sventola dai capelli. Quest’abitudine infatti contribuisce a peggiorare il problema, gravando molto sulle proporzioni dei padiglioni.